La lussazione volare dell’osso semilunare è la conseguenza di una violenta distorsione del polso.Alcune volte può addirittura essere misconosciuta anche ad un controllo radiografico eseguito in sede di pronto soccorso per cui si rende colpevolmente inveterata la lussazione. Quando sono passate oltre le quattro settimane, come nel caso che mostro, si può solo asportare il semilunare eventualmente colmando lo spazio con una fettina di tendine del flessore radiale del carpo che viene arrotolata su se stessa come fosse una acciuga.

Il semilunare in effetti ha problemi di nutrimento vascolare assimilabili a quelli dello scafoide in quanto è un osso quasi completamente rivestito da cartilagine per cui la lussazione oltre le quattro settimane porta ad una necrosi avascolare dello stesso e conseguentemente rende obbligatorio la rimozione. Teoricamente si può sostituire il semilunare rimosso con una protesi di semilunare in titanio ma questa opzione, nella mia esperienza, apre la strada a problemi di stabilità della protesi che sono maggiori di quelli iniziali.

Quando invece, pur nel ritardo di diagnosi, si riesce ad intervenire entro le quattro settimane si procede a riduzione, assolutamente non semplice pur dopo minuziosa lisi delle aderenze formatasi, e successiva sintesi temporanea con fili di K. percutanei da tenere in media quattro / sei settimane. La presenza dei fili posizionati a livello della stiloide radiale in maniera di non interferire con lo scorrimento tendineo, permette il movimento, per quanto consentito dal dolore e dall’ingombro dei fili stessi, di mano polso e dita nella massima escursione articolare possibile. Uso sempre fili di K. percutanei in tutti i distretti.Per consentire il movimento piego sempre a 90° due volte ogni filo e procedo al blocco con il filo vicino ( non metto MAI un solo filo ) con un banale steri strip in modo da arrivare ad un sistema stabile meccanicamente che permetta il movimento senza irritare le parti molli vicine come faccio nella pseudoartrodesi di trapezio-metacarpale.

Il caso che mostro è relativo al trattamento di una lussazione inveterata di semilunare entro le quattro settimane.Il video dimostra come il movimento, pur in presenza dei fili, sia consentito in un buon range articolare.