Caso assolutamente atipico che merita di essere illustrato.

Il pz. aveva sviluppato progressivamente una sorta di calcificazione / ossificazione postrauma patito anni prima e colpevolmente sottovalutato dal pz che non si faceva controllare fino a quando l’aumento dimensionale di questa neoformazione calcifica di incerta eziologia ha compromesso la normale articolarità della IV MF.In sede di intervento si è provveduto ad una sorta di capsuloartroplastica fissata per circa venti gg con filo di K. Associando sindattilia funzionale con terzo dito ed immediata mobilizzazione autoassistita con risultato finale inaspettatamente buono.

Inserire le foto da JumboMail del 19.05  “ Esostosi IV MC “