Lesione tumorale primitiva endossea benigna,  rara in generale ma relativamente frequente allo scheletro digitale specie alla base di P1 o P2.L’evolutività biologica è praticamente nulla mentre il lento accrescimento può indebolire dall’interno la corticale, assottigliandola per spinta espansiva fino alla possibile frattura patologica spontanea o da trauma banale.Occorre dunque, quando viene posta diagnosi spesso accidentale, proicedere a trattamento chirurgico che comprende lo scolpire un piccolo tassello a livello lesionale attraverso il quale si provvede a svuotamento accurato della neoformazione e successivo borraggio con osso morcellizzato ed adeguatamente compresso a sostenere meccanicamente la cavità ossea.Non immobilizzo con mezzi di sintesi ma provvedo a riposizionare il tassello di corticale assottigliata fissata con un cerchiaggio come si vede in foto.Consueta mobilizzazione autoassistita in sindattilia.”

Inserire foto da Jumbo MAIL del 19.05“ ENCONDROMA  primo e secondo caso “